Il Conservatorio di Napoli fa visita al Wuhan Conservatory of Music in Cina

198

Napoli, 23/10/2018 – Da oggi fino al prossimo 30 ottobre il presidente del Conservatorio San Pietro a Majella, Antonio Palma, e il direttore Carmine Santaniello sono ospiti del Conservatorio di Wuhan, la città più popolosa della Cina centrale e capoluogo della provincia dello Hubei.

L’incontro tra le due istituzioni costituisce un importante scambio culturale tra il paese asiatico e il mondo occidentale, e non soltanto in campo musicale. Due i concerti dei musicisti di San Pietro a Majella, fissati per domani e per il 26 ottobre. Un altro evento si terrà presso l’Università di Wuhan nell’ambito dei festeggiamenti per i 70 anni della sua fondazione.

“Questa visita – spiega il presidente del Conservatorio partenopeo, Antonio Palma – assume particolare significato in quanto sono poche le strutture come le nostre nel mondo ad essere invitate in Cina, in una realtà ricca di cultura e storia. Sarà senz’altro un incontro prezioso e gradito da entrambe le parti grazie soprattutto alle esecuzioni di artisti d’alta scuola. Ciò in quanto siamo convinti, come dirigenti del Conservatorio, che sia molto importante dialogare con altre entità pur senza snaturarsi. E per farlo non bisogna ragionare né in termini di dipendenza, né di appartenenza, ma in termini di confronto culturale e sociale mettendo in campo tutte le nostre potenzialità”.