Lunedì 29 novembre alle 16 e 30 riparte la rassegna Parliamo di Musica

12 views

Lunedì 29 novembre alle 16 e 30, in Sala Martucci, riparte la rassegna Parliamo di Musica a cura di Marta Columbro.
L’accesso all’evento, a ingresso gratuito, è possibile solo con green pass e previa prenotazione all’indirizzo eventi@sanpietroamajella.cloud

Presentazione del primo evento.
L’Associazione Alessandro Scarlatti e Guida editori lanciano “Scarlatti Musicomics”, una nuova collana editoriale dedicata al genere del fumetto. A inaugurarla il volume illustrato “La musica nel sangue” (pagine 92, euro 12) di Chiara Macor (soggetto e sceneggiatura), Emanuele Parascandolo (disegni), Chiara Imparato (colori). Il testo è la biografia a fumetti di Alessandro e Domenico Scarlatti. A questa prima uscita della collana seguiranno la biografia a fumetti di Enrico Caruso, un racconto dedicato al soggiorno napoletano di Mozart e altre in via di definizione. Le pagine finali di “La musica nel sangue” contengono una sorta di backstage del fumetto, con la pubblicazione dei disegni e degli schizzi preparatori del volume.
“La musica nel sangue” sarà presentato, nell’ambito della Rassegna del Conservatorio “Parliamo di musica” curata da Marta Columbro, lunedì 29 novembre alle ore 16.30 presso il Conservatorio di San Pietro a Majella. Con gli autori, Sergio Brancato, Paolo Giovanni Maione, Enrico Baiano, Tommaso Rossi, Rosanna Romano, Diego Guida.

«Investire in una nuova collana editoriale» dice Diego Guida, patron della Guida editori, «è sempre una sfida, soprattutto quando si rivolge principalmente a un pubblico di giovani, categoria di lettori difficile da coinvolgere. D’altra parte il genere del graphic novel non ha risentito della crisi pandemica, anzi continua a crescere nelle vendite attirando interesse di tutte le fasce d’età. Con questi nostri libri a fumetti, curati con grande dedizione da una équipe di disegnatori, coloristi e grafici, puntiamo a raccontare vite di grandi musicisti che tanto hanno dato a Napoli, e tanto hanno ricevuto dalla nostra città. Il prossimo volume sarà dedicato al grande tenore Enrico Caruso».
«Da alcuni anni l’Associazione Alessandro Scarlatti» spiega il Direttore Artistico Tommaso Rossi «dedica sempre più spazio alla divulgazione musicale, in particolare dei giovani, offrendo loro l’opportunità di un approccio alla musica non accademico, con percorsi di guida all’ascolto, ma anche con seminari e workshop di formazione musicale di base. Questa propensione a una diffusione musicale capillare, non ostacolata da sovrastrutture concettuali o, peggio, da barriere economico-sociali, è alla base anche di Scarlatti Musicomics, la collana di graphic novel che intende unire il mondo della musica classica con il mondo del fumetto».
Scarlatti Musicomics è realizzato con il contributo della Legge 7/2003 dalla Regione Campania

Sinossi del testo
Domenico Scarlatti, da tempo musicista alla corte di Spagna, deve fare i conti con una vera e propria crisi esistenziale e con i debiti causati dal vizio del gioco, che mettono a rischio anche il suo matrimonio. A corrergli in aiuto il collega e amico Carlo Broschi, meglio conosciuto come Farinelli, che, attraverso un punto di vista critico e scanzonato, condurrà Domenico a sciogliere alcuni nodi chiave del suo passato e a raccontare del difficile rapporto col padre, il grande Alessandro Scarlatti, una figura tanto influente quanto ingombrante per la sua vita e per la sua carriera. Il conflitto generazionale tra padre e figlio narra, in forma romanzata, anche della trasformazione del linguaggio musicale avvenuto tra la fine del ’600 e gli inizi del ’700.